||||||
SOCIAL NETWORKS: - FAQ | DISCLAIMER
IN PROGRAMMAZIONE - Clicca sul nome del cinema per visualizzare i film in programmazione

     

TUTTI I VENERDI' E I LUNEDI' INGRESSO €6,00 PER I FILM IN 2D, € 7,00 PER I FILM IN 3D 

||||

Film in programmazione da 25.04.2015 a 26.04.2015
Sab 25 

Dom 26

 

Domenica 26 Aprile 2015

Ooops! Ho perso l'arca...  New

 Orario: 16:00

Anno: 2015
Director: Toby Genkel, Sean McCormack
Distribution: Eagle Pictures
Produzione: Ulysses Filmproduktion, Fabrique d'Images, Skyline Entertainment
Attori:
Durata: 88'

Titolo originale

E' la fine del mondo e un terribile nubifragio sta per arrivare. Fortunatamente per Dave e suo figlio Finny, una coppia di goffi animaletti, un'arca è stata costruita per salvare tutti gli animali sulla terra. Dopo alcune peripezie riusciranno a salire sull'arca, ma soltanto grazie all'aiutodi Hazel e sua figlia Leah. Entrambi penseranno di essere salvi, ma solo fino a quando i loro figli non cadranno fuori dall'arca e successivamente in mare. Adesso i piccoli Finny e Leah dovranno lottare per sopravvivere contro predatori affamati e raggiungere la cima di una montagna, mentre Dave e Hazel dovranno dimenticare le loro diversità e costringere l'arca a tornare indietro per recuperare i due "naufraghi".





1992 è finito, pronti per il 1993 e pure per il 1994?
1992 si è concluso ma apre le porte a due nuove stagioni. 1992 è finito. Non ci riferiamo all'anno. Quello è già terminato da un bel pezzo e ne siamo consapevoli. Stiamo parlando della serie televisiva nata, come molti sapranno e come molti hanno ironizzato su Twitter, da un'idea di Stefano Accorsi....
Ordinata la seconda stagione di 1992 sulla nascita di Forza Italia
Con 1992, Sky ha ottenuto un grandissimo successo in termini di ascolti, al di là delle critiche. Per questo motivo la rete ha deciso di puntare ancora sullo show con Stefano Accorsi, nei panni di Leonardo Notte, ordinando una seconda e una terza stagione....
Cattedrali della cultura 3D. Il nuovo progetto di Wim Wenders
Se gli edifici potessero parlare, cosa direbbero di noi? Da questa domanda è partita l’idea di Wim Wenders, uno dei più apprezzati registi dei nostri tempi, di raccontare dal punto di vista dell’edificio sei monumenti architettonici contemporanei di particolare valore artistico, sociale e umano, con lo scopo di evidenziarne le peculiarità e rivelarne la sublime aura. In questa pellicola non recitano attori, ma i centri vivi della cultura e dell’esperienza artistica dei nostri tempi. Scrigni della nostra memoria collettiva, ma anche polmoni del nostro collettivo respiro
Cinegest Copyrights © 2011 - All Right Reserved - Contatti - Created by Target Srl
CMScontrol - Created by Target Srl
CMScontrol rel. 7.9   PHP execution time: 0.123872 seconds